Il caffe all’ italiana significa semplicemente espresso .
La parola “espresso” che oggigiorno é utilizzata a livello internazionale,deriva da “mettere sotto pressione”,ed é proprio in questo modo che caffé viene praparato.

Non é solo l aroma ricco e dolce a fare dell espresso una bevenda eccezionale ma anche il suo sapore intenso che riempie il palato.É strutturato ,ha un corpo consistente ,rotondo,composto..Risulta morbido é vellutato.L acido é mediamente percepito,l astringente é assente. Il metodo espresso consente di estrarre il massiomo gusto dal macinato con una rapidita tale che il caffé nn ha il tempo di diventare amaro.

Quando il caffé inizia a uscire dagli ugelli ricordate che il migliore,quello nero,viene erogato per primo,seguito dalla crema color caramello. A questo punto bisogna interrompere l erogazione altrimenti il caffé risulterá amaro e acquoso.

Se la crema del caffé é marrone scuro con un bottone bianco o un buco nero al centro significa che l espresso é sovraestratto e il suo gusto sará aspro,amaro;mentre una crema chiara é indice di un espresso sottoestratto con un sapore debole.

Il cappuccino- oltre l espresso-é l altra bevanda piu consumata, non solo in Italia.

Il cappuccino ideale é composto da un terzo di espresso,un terzo di latte e un terzo di schiuma.

Un vero cappuccino richiede ancora piu attenzioni dell espresso.